Sicurezza nei cantieri post-sisma e prevenzione cadute dall'alto

Bragadin, Marco Alvise (2013) Sicurezza nei cantieri post-sisma e prevenzione cadute dall'alto. In: Sicurezza sul lavoro in edilizia a Bologna e provincia: dati e Riflessioni sul 2012. Prevenzione cadute dall'alto e sicurezza lavori post sisma, 8 maggio 2013, Bologna.
Full text available as:
[img]
Preview
PDF (Sicurezza nei cantieri post sisma)
License: Creative Commons Attribution Non-commercial

Download (414kB) | Preview

Abstract

Si considerano i rischi presenti nei cantieri della ricostruzione delle aree colpite dal sisma dell’Emilia del 2012. Il rischio dovuto a crolli improvvisi e a cadute dall’alto a causa di eventuali scosse sismiche, anche di assestamento, è considerato dal punto di vista della sicurezza degli operatori di cantiere. La strategia proposta per la mitigazione dei rischi per la sicurezza dei lavoratori è basata sulla pianificazione dell’emergenza e sulla programmazione delle fasi di cantiere. Il metodo di programmazione proposto è quello dei diagrammi tempo/spazio, integrato con la contestuale definizione dei rischi con il metodo del Risk Mapping. Il programma operativo delle opere che ne deriva, quale ad esempio il programma delle demolizioni, consente di definire per le aree di lavoro i fondamentali rischi presenti in ogni fase costruttiva, come ad esempio quello dei collasso intempestivo e quello di caduta dall’alto, e permette quindi la tempestiva azione preventiva e protettiva.

Abstract
Document type
Conference or Workshop Item (Paper)
Creators
CreatorsAffiliationORCID
Bragadin, Marco Alvise
Keywords
Sicurezza; Cantiere; Costruzione; Sisma; Construction management
Subjects
DOI
Deposit date
26 Jun 2013 08:23
Last modified
06 Aug 2013 09:37
URI

Other metadata

Downloads

Downloads

Staff only: View the document

^