Primi appunti sull'evoluzione del decurionato cittadino

Randazzo, Salvatore, Salvo (2010) Primi appunti sull'evoluzione del decurionato cittadino. In: RAVENNA CAPITALE Società, diritto e istituzioni nei papiri ravennati (V-VIII secolo), 14-15 maggio 2010, Ravenna.
Full text disponibile come:
[img]
Anteprima
Documento PDF
Download (117kB) | Anteprima

Abstract

La comunicazione presenta una ipotesi di lavoro sulla storia di decurioni. L'autore ritiene che l'evoluzione del ruolo dei decurioni durante l'Impero Romano, in termini sociali e politici, nonché la persecuzione costante a cui sono sottoposti. Un'indicazione specifica di questa evoluzione, non sempre coerente, può essere vista nella grande varietà  di appellativi menzionati dalle fonti: immagine di un potere in progressivo cambiamento nelle città  romane. The paper presents a working hypothesis about the history of decurions. The author considers the changing role of decurions during the Roman Empire in social and political terms and the constant harassment to which they are subjected. A specific indication of this evolution, not always consistent, could be seen in the wide variety of names mentioned by the sources: the image of a progressive changing power in Roman cities.

Abstract
Tipologia del documento
Documento relativo ad un convegno o altro evento (Atto)
Autori
AutoreAffiliazioneORCID
Randazzo, Salvatore, Salvo
Parole chiave
Decurioni, Impero Romano, Città , Senato Decurions, Roman Empire, Cities, Senate
Settori scientifico-disciplinari
DOI
Data di deposito
14 Set 2010 08:09
Ultima modifica
16 Mag 2011 12:14
URI

Altri metadati

Si autorizzano tutti gli utenti ad accedere gratuitamente all'Opera, a riprodurla, utilizzarla, distribuirla, trasmetterla e mostrarla pubblicamente e a produrre e distribuire lavori da essa derivati, in ogni formato digitale e per una utilizzazione strettamente personale o per finalità didattiche o di ricerca, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Gli utenti sono altresì autorizzati dal Titolare dei diritti a riprodurre una quantità limitata di copie stampate su carta dell'Opere per il proprio uso personale. In ogni caso dovranno salvaguardarsi i diritti morali dello/gli autore/i dell'Opere, in particolare riconoscendone adeguatamente la paternità.

Statistica sui download

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^