Decreto Legislativo 81/2008. Quale prevenzione nei luoghi di lavoro?

Maggi, Bruno ; Rulli, Giovanni ; Del Punta, Riccardo ; Pascucci, Paolo ; Salento, Angelo ; Fabbri, Tommaso Maria (2011) Decreto Legislativo 81/2008. Quale prevenzione nei luoghi di lavoro? A cura di: Maggi, Bruno ; Rulli, Giovanni. Bologna: TAO Digital Library, ISBN 978-88-904979-7-1. DOI 10.6092/unibo/amsacta/3093. In: TAO Digital Library ISSN 2282-1023.
Full text disponibile come:
[img]
Anteprima
Documento PDF (Decreto Legislativo 81/2008. Quale prevenzione nei luoghi di lavoro?)
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial (CC BY-NC 3.0)

Download (1MB) | Anteprima

Abstract

A contribution in the medical field illustrates the historical evolution of the concepts of prevention and health to which it is necessary to refer for a discussion about health and safety in the workplace. Some contributions in the fields of labor law and organizational theory interpret the norms currently effective in Italy and the guidelines for the assessment of risks in work situations. What conception of prevention is implicitly assumed by the norms, and by the guidelines that the norms indicate? Are the current norms adequate to stimulate organizational choices aimed at preventing risks and discouraging harmful choices? Limits and contradictions hindering a real, effective, primary prevention are emphasized.

Abstract
Tipologia del documento
Monografia (Saggio)
Autori
AutoreAffiliazioneORCID
Maggi, Bruno
Rulli, Giovanni
Del Punta, Riccardo
Pascucci, Paolo
Salento, Angelo
Fabbri, Tommaso Maria
Parole chiave
Prevention, Risks at work, Workers’ health, Work analysis, Organizational action
Settori scientifico-disciplinari
ISSN
2282-1023
ISBN
978-88-904979-7-1
DOI
Data di deposito
19 Ago 2011 06:37
Ultima modifica
28 Feb 2013 10:50
URI

Altri metadati

Si autorizzano tutti gli utenti ad accedere gratuitamente all'Opera, a riprodurla, utilizzarla, distribuirla, trasmetterla e mostrarla pubblicamente e a produrre e distribuire lavori da essa derivati, in ogni formato digitale e per una utilizzazione strettamente personale o per finalità didattiche o di ricerca, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Gli utenti sono altresì autorizzati dal Titolare dei diritti a riprodurre una quantità limitata di copie stampate su carta dell'Opere per il proprio uso personale. In ogni caso dovranno salvaguardarsi i diritti morali dello/gli autore/i dell'Opere, in particolare riconoscendone adeguatamente la paternità.

Statistica sui download

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^