Davanti l'ex Borsa di Pietrogrado (1917-1921): il teatro, la rivoluzione, la piazza

Bergamo, Alessio (2012) Davanti l'ex Borsa di Pietrogrado (1917-1921): il teatro, la rivoluzione, la piazza. Bologna: Alma Mater studiorum - Università di Bologna. Dipartimento di Musica e Spettacolo e ALMADL - Area Sistemi Dipartimentali e Documentali, p. 361. ISBN 9788898010066. DOI 10.6092/unibo/amsacta/3569. In: Arti della performance: orizzonti e culture (3). A cura di: Casari, Matteo ; Guccini, Gerardo. ISSN 2421-0722 .
Full text available as:
[img]
Preview
PDF
Licence: Creative Commons Attribution Non-commercial

Download (7MB) | Preview

Abstract

È uno studio su alcuni spettacoli prodotti nel quadro delle celebrazioni delle festività rivoluzionarie negli anni immediatamente successivi alla Rivoluzione d'Ottobre, corroborato da un'amplissima documentazione tratta dagli archivi russi. Lo studio vede gli spettacoli che ne sono oggetto all'interno di una linea di sviluppo performativo che li connette alla rivoluzione, al suo mondo, al suo immaginario e alla struttura sociale che la ha generata. Alla luce di questa connessione vengono considerati una serie di aspetti teatrali ed estetici che eccedono di molto il ristretto ambito di tempo (praticamente solo gli anni 1919-1920) che ha visto prodursi quel tipo di spettacolo. Ne viene fuori un percorso che tocca e connette tra loro pratiche performative ed elaborazioni teoriche che a tutta prima parrebbero assai distanti fra loro. Tra le esperienze teatrali: il teatro festivo di piazza del XIX secolo, le celebrazioni spettacolari della rivoluzione francese, la nascita sul campo di un'estetica di convenzionalismo teatrale che recupera fonti diversissime tra loro (dal Mejerchol'd degli anni dieci, alle commistioni con i generi popolari – circo e cinematografo -, alla coralità liturgica, a elementi extrateatrali della vita sociale – cortei, processioni, comizi, ecc. -), il panorama del teatro agit-prop degli anni venti e, per finire, le trionfalistiche parate del “socialismo reale”. Tra le elaborazioni estetiche: il pensiero postnietzscheano del simbolismo russo, le teorie che propugnavano la teatralizzazione di alcuni ambiti della vita sociale, portate avanti su fronti assai distanti dal Proletkul't e da Evreinov, le teorizzazioni prebrechtiane del teatro agit-prop degli anni venti, il recupero e il ripensamento sistematico che dell'esperienza del teatro festivo rivoluzionario fece Ejzenštejn, e, infine, il mito di questo teatro che ha acceso la fantasia di teatranti e teatrologi sino alla fine degli anni settanta. Il libro è corredato di una serie di tavole e di foto relative agli spettacoli e alla spettacolarità festiva dell'epoca della Guerra Civile (1918-1921) e vede il prestigioso apporto di Fausto Malcovati che firma la prefazione.

Abstract
Document type
Monograph (Book)
Creators
CreatorsAffiliationORCID
Bergamo, Alessio
Keywords
teatro rivoluzione massa
Subjects
ISSN
2421-0722
ISBN
9788898010066
DOI
Deposit date
20 Nov 2012 08:46
Last modified
29 Apr 2015 09:07
URI

Other metadata

Downloads

Downloads

Staff only: View the document

^