Fruizione digitale di reperti archeologici. L’esperienza del museo civico archeologico di Bologna. Digital fruition of archeological finds. The experience at he archeological museum of Bologna.

Manferdini, Anna Maria ; Garagnani, Simone (2011) Fruizione digitale di reperti archeologici. L’esperienza del museo civico archeologico di Bologna. Digital fruition of archeological finds. The experience at he archeological museum of Bologna. [Preprint]
Full text available as:
[img]
Preview
PDF
License: Creative Commons Attribution Non-commercial

Download (1MB) | Preview

Abstract

Il contributo presenta una serie di indagini avviate nell’ambito di una collaborazione tra il Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale DAPT dell’Università degli Studi di Bologna e il Museo Civico Archeologico di Bologna volte alla messa a punto di procedure per il rilievo e per la fruizione digitale di reperti archeologici. In particolare, il contributo illustra come le possibilità di fruizione del patrimonio storico-artistico possano essere ampliate grazie all’utilizzo di tecniche digitali in grado di innescare meccanismi percettivi multisensoriali e di coinvolgere attivamente gli utenti nella esplorazione dei contenuti presentati attraverso le collezioni. Visualizzazioni immersive, realtà aumentata e rapporto tattile, oltre che visivo, con i reperti, contribuiscono a stabilire un canale comunicativo immediato e più vicino a utenti che utilizzano quotidianamente questi strumenti di comunicazione e di accesso alle informazioni. This contribution presents a series of investigations undertaken thanks to the collaboration between the Department of Architecture and Territorial Planning of the University of Bologna and the Archaeological Museum of Bologna , aimed at finding a procedure for the 3d digital survey and exploration of archaeological finds. In particular, this paper shows how users can benefit from the use of digital technologies for the fruition of historical-artistic heritage. As a matter of fact, digital communication tools stimulate multisensory perception mechanisms and therefore allow to actively involve users in the exploration of contents presented through collections. Immersive visualizations, augmented reality and both tactile and visual exploration of findings can ease the establishment of a more immediate and direct communication channel with users that generally communicate and access information using digital technologies and mediums.

Abstract
Document type
Preprint
Creators
CreatorsAffiliationORCID
Manferdini, Anna Maria
Garagnani, Simone
Keywords
rilievo digitale, scanner, mesh poligonali, visualizzazioni immersive, fruizione tattile
Subjects
DOI
Deposit date
28 Oct 2011 15:04
Last modified
28 Oct 2011 15:04
URI

Other metadata

Downloads

Downloads

Staff only: View the document

^