Smart social commerce

Vagnozzi, Ercole (2011) Smart social commerce. DOI 10.6092/unibo/amsacta/3563.
Full text available as:
[img]
Preview
PDF (smart social commerce)
License: Creative Commons Attribution Non-commercial

Download (346kB) | Preview

Abstract

A fianco dei fenomeni che caratterizzano l’economia collaborativa descritta in Wikinomics, assistiamo all’emergenza sempre più evidente del valore della smart social commerce in ambito economico. Ovvero, quando si opera in condizione di scarsità, appare in modo chiaro la necessità di valutare tale condizione in rapporto a una situazione speculare di esubero. Esubero della domanda rispetto all’offerta, esubero degli stimoli rispetto alla capacità cognitiva. In questa situazione, la crescita individuale e collettiva diventa possibile tramite l’azione dinamica, filtrante e costruttiva dello smart social commerce in contrapposizione al social commerce. La nostra società diviene, insomma, sempre più disintermediata e sempre più mediata. Nell’ articolo che segue viene presentato un progetto in cui si propone un sito di smart social commerce che sfrutti la positiva sinergia dell’ e-commerce ,del social networking e della piattaforma mobile, smartphones, al fine di produrre un modello di social commerce sostenibile. Viene inoltre presentata un’analisi dei concetti principali e delle differenze tra web 1.0 e 2.0 per suggerire infine una visione di quello che sarà in futuro il Web 3.0 ; elementi fondamentali per affrontare l’argomento in maniera chiara e proiettarsi verso ciò che sarà l’e-commerce vale a dire non più uno strumento dettato dall’utilità dell’acquisto quanto dall’idea dello shopping “ricreativo”.

Abstract
Document type
Monograph (Working Paper)
Creators
CreatorsAffiliationORCID
Vagnozzi, Ercole
Keywords
Smart social commerce, smartphone, e-commerce, prototipo
Subjects
DOI
Deposit date
19 Nov 2012 09:07
Last modified
29 Jan 2013 09:58
URI

Other metadata

All users are allowed to access freely to the work, to reproduce, use, distribute, transmit and publicly display it and to produce and distribute derivative works, in any digital format, for a strictly personal private use or for teaching or research purposes, with express prohibition of any direct or indirect commercial use. Users are also authorized by the right holder to reproduce a limited number of printed copies of the work for their own personal use. In any case, moral rights of the author /s should be respected, mainly adequately acknowledging the right of paternity.

Downloads

Downloads

Staff only: View the document

^