Towards an identification of the authorial style of Grazia Deledda. A corpus-assisted study

Johnson, Jane Helen (2009) Towards an identification of the authorial style of Grazia Deledda. A corpus-assisted study. Bologna: Centro di Studi Linguistico-Culturali (CeSLiC), p. 24. DOI 10.6092/unibo/amsacta/2678. In: Quaderni del CeSLiC. Occasional papers A cura di: Miller, Donna Rose. ISSN 1973-221X.
Full text available as:
[img]
Preview
PDF
License: Creative Commons Attribution Non-commercial

Download (121kB) | Preview

Abstract

Nell’ambito della linguistica dei corpora, diversi studiosi si sono concentrati sull’importanza di sequenze di parole piuttosto che sull’osservazione di parole singole nell’analisi di elementi stilistici di opere letterarie (Starcke, 2007; Stubbs, 2005; Mahlberg, 2007°, ecc.), in seguito alla ricerca di Hoover (2002). Secondo il linguista, infatti, “[…] le analisi delle frequenze di sequenze di parole frequenti hanno maggior successo rispetto alle analisi delle frequenze di parole frequenti nella corretta attribuzione di testi ai loro autori” (2002: 158). Criteri simili sono stati applicati anche alle traduzioni di opere letterarie (Mahlberg, 2007b). Facendo riferimento ad un corpus appositamente creato e composto di 16 romanzi di Grazia Deledda, questo articolo presenta i risultati di un’analisi stilistica dell’autrice sarda. Con lo scopo di evidenziare elementi di stile autoriale, le sequenze di parole più frequenti sono state estratte tramite il confronto del corpus Deledda con un corpus di riferimento. Con riferimento costante alle concordances nel co-testo, le varie sequenze sono state raggruppate secondo il campo semantico. Una prima analisi quantitativa ha dimostrato una particolare frequenza di frasi contenenti Processi mentali (Halliday 1984, 1995), congiuntivi, riferimenti a parti del corpo e al paesaggio. L’autrice poi sottopone ad un’analisi qualitativa diverse frasi chiave che si sono rivelate particolarmente frequenti (Leech e Short 1981), passando così dal testo e dalla stilistica dei corpora al romanzo ed al significato letterario. Data la scarsità di linee guida pratiche per traduttori letterari, la metodologia applicata in questo articolo potrebbe rivelarsi utile anche in un’ottica di preparazione alla traduzione di un testo letterario.

Abstract
Document type
Monograph (Essay)
Creators
CreatorsAffiliationORCID
Johnson, Jane Helen
Keywords
traduzione; linguistica dei corpora; stilistica dei corpora; authorial style; sequenze di parole
Subjects
ISSN
1973-221X
DOI
Deposit date
16 Dec 2009 08:59
Last modified
07 Jul 2015 13:02
URI

Other metadata

All users are allowed to access freely to the work, to reproduce, use, distribute, transmit and publicly display it and to produce and distribute derivative works, in any digital format, for a strictly personal private use or for teaching or research purposes, with express prohibition of any direct or indirect commercial use. Users are also authorized by the right holder to reproduce a limited number of printed copies of the work for their own personal use. In any case, moral rights of the author /s should be respected, mainly adequately acknowledging the right of paternity.

Downloads

Downloads

Staff only: View the document

^