'How this holiday makes a difference': the language of environment and the environment of nature in a cross-cultural study of ecotourism

Spinzi, Cinzia (2010) 'How this holiday makes a difference': the language of environment and the environment of nature in a cross-cultural study of ecotourism. Bologna: Centro di Studi Linguistico-Culturali (CeSLiC), DOI 10.6092/unibo/amsacta/2786. In: Quaderni del CeSLiC. Occasional papers A cura di: Miller, Donna Rose. ISSN 1973-221X.
Full text disponibile come:
[img]
Anteprima
Documento PDF
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial (CC BY-NC 3.0)

Download (846kB) | Anteprima

Abstract

Partendo dal presupposto che le differenze culturali spesso costituiscono una fonte potenziale di problematiche traduttive, questo contributo mira a evidenziare le differenze che emergono sul piano linguistico, a livello lessicale, ma soprattutto fraseologico, in seguito a variegati orientamenti culturali che agiscono come filtri. Il linguaggio specialistico analizzato riguarda una nicchia particolare del mercato del turismo, ossia l’ecoturismo, che sta conquistando un terreno sempre più vasto in seguito ad una maggiore attenzione rivolta nei confronti di tematiche attuali, come quelle di impatto ambientale. Abbracciando una prospettiva interculturale, il lavoro indaga il diverso approccio che la cultura americana, britannica e italiana mostrano nei confronti dell’ambiente e della natura, ipotizzate, in questo contesto, come categorie ideologiche del linguaggio utilizzate per la promozione dell’ecoturismo. È centrale allo studio la classificazione operata negli anni da Hall (1976; 1983; 1990) fra culture verosimilmente più orientate verso il contesto, come quella italiana, e quelle più orientate verso il testo, come quelle americana e britannica. Tale suddivisione comporta una serie di diverse tendenze, soprattutto comunicative, che caratterizzano le culture e quindi anche le lingue. Per esempio, ad una maggiore espressività dell’Italiano sembrerebbe corrispondere una comunicazione più informativa dell’Inglese britannico. I dati analizzati derivano da un corpus comparabile assemblato ad hoc che include testi scaricati da siti web ufficiali dell’ecoturismo. L’analisi parte da un approccio quantitativo basato sulla Corpus Linguistics, avvalendosi della teoria fraseologica che risulta rilevante anche a livello traduttivo. Emergono notevoli discrepanze fra le tre lingue nell’uso dei termini chiave del discorso. I risultati dell’indagine rilevano differenze di lessicalizzazione dei concetti fondamentali che sono parte di altrettanto diverse scelte fraseologiche nelle tre lingue. Il lavoro conferma l’importanza di come la pratica traduttiva possa trarre vantaggi da uno studio sistematico delle multiword units nelle lingue e culture.

Abstract
Tipologia del documento
Monografia (Saggio)
Autori
AutoreAffiliazioneORCID
Spinzi, Cinzia
Parole chiave
environment, nature, phraseology, cultural orientations, corpus linguistics
Settori scientifico-disciplinari
ISSN
1973-221X
DOI
Data di deposito
22 Giu 2010 12:36
Ultima modifica
07 Lug 2015 13:03
URI

Altri metadati

Si autorizzano tutti gli utenti ad accedere gratuitamente all'Opera, a riprodurla, utilizzarla, distribuirla, trasmetterla e mostrarla pubblicamente e a produrre e distribuire lavori da essa derivati, in ogni formato digitale e per una utilizzazione strettamente personale o per finalità didattiche o di ricerca, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Gli utenti sono altresì autorizzati dal Titolare dei diritti a riprodurre una quantità limitata di copie stampate su carta dell'Opere per il proprio uso personale. In ogni caso dovranno salvaguardarsi i diritti morali dello/gli autore/i dell'Opere, in particolare riconoscendone adeguatamente la paternità.

Statistica sui download

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^