Giochi di parole e traduzione nelle lingue europee

Regattin, Fabio ; Pano Alamán, Ana (2017) Giochi di parole e traduzione nelle lingue europee. Bologna: Centro di Studi Linguistico-Culturali (CeSLiC), p. 109. ISBN 9788898010721. DOI 10.6092/unibo/amsacta/5749. In: Quaderni del CeSLiC. Atti di Convegni (5). A cura di: Miller, Donna Rose. ISSN 1973-932X.
Full text disponibile come:
[img]
Anteprima
Documento di testo(pdf) (Giochi di parole e traduzione nelle lingue europee)
Licenza: Creative Commons: Attribuzione - Non Commerciale 4.0

Download (1MB) | Anteprima

Abstract

La nozione di “gioco di parole” è alquanto complessa e soggetta a varie interpretazioni, nonostante sia stata abbondantemente approfondita dalla linguistica e anche dalla filosofia del linguaggio. Il consenso è che si tratta di pratiche e fenomeni linguistici e culturali diversi e anche discordanti tra loro.In questo volume si evidenzia giustamente il binomio lingua-cultura, in quanto il fatto linguistico è sempre contestualizzato socioculturalmente - essendo un frammento della comunità di pratica che gli dà vita e nella quale è radicato -, ma è anche connesso a convenzioni discorsive sincroniche e diacroniche più estese. Tuttavia, se da una parte il fenomeno del gioco di parole è indubbiamente specifico alla cultura in cui si manifesta, è anche possibile, come si afferma in questo volume, “parlare […] di ‘giochi di parole’ o, in maniera più inclusiva, di ‘parole in gioco’, in tutte le lingue e culture”. Viene altresì sottolineata la possibiltà di parlare della loro traduzione, poiché emergono tratti comuni tra i giochi di parole nelle diverse lingue-culture. Questi vanno individuati sia nella condivisa disposizione ludica che dimostrano verso il linguaggio sia nel comune sfruttamento delle sue ricche potenzialità di significare. Pertanto, è in una prospettiva certamente variegata e feconda che i contributi a questo volume si muovono, offrendo, in una ampia gamma di aree linguistiche e culturali europee, analisi di svariati aspetti di giochi di parole in diverse tipologie di testo.

Abstract

Si autorizzano tutti gli utenti ad accedere gratuitamente all'Opera, a riprodurla, utilizzarla, distribuirla, trasmetterla e mostrarla pubblicamente e a produrre e distribuire lavori da essa derivati, in ogni formato digitale e per una utilizzazione strettamente personale o per finalità didattiche o di ricerca, con espresso divieto di qualunque utilizzo direttamente o indirettamente commerciale. Gli utenti sono altresì autorizzati dal Titolare dei diritti a riprodurre una quantità limitata di copie stampate su carta dell'Opere per il proprio uso personale. In ogni caso dovranno salvaguardarsi i diritti morali dello/gli autore/i dell'Opere, in particolare riconoscendone adeguatamente la paternità.

Statistica sui download

Statistica sui download

Gestione del documento: Visualizza il documento

^