Giochi di parole e traduzione nelle lingue europee

Regattin, Fabio ; Pano Alamán, Ana (2017) Giochi di parole e traduzione nelle lingue europee. Bologna: Centro di Studi Linguistico-Culturali (CeSLiC), p. 109. ISBN 9788898010721. DOI 10.6092/unibo/amsacta/5749. In: Quaderni del CeSLiC. Atti di Convegni (5). A cura di: Miller, Donna Rose. ISSN 1973-932X.
Full text available as:
[img]
Preview
Text(pdf) (Giochi di parole e traduzione nelle lingue europee)
License: Creative Commons Attribution Non-commercial

Download (1MB) | Preview

Abstract

La nozione di “gioco di parole” è alquanto complessa e soggetta a varie interpretazioni, nonostante sia stata abbondantemente approfondita dalla linguistica e anche dalla filosofia del linguaggio. Il consenso è che si tratta di pratiche e fenomeni linguistici e culturali diversi e anche discordanti tra loro.In questo volume si evidenzia giustamente il binomio lingua-cultura, in quanto il fatto linguistico è sempre contestualizzato socioculturalmente - essendo un frammento della comunità di pratica che gli dà vita e nella quale è radicato -, ma è anche connesso a convenzioni discorsive sincroniche e diacroniche più estese. Tuttavia, se da una parte il fenomeno del gioco di parole è indubbiamente specifico alla cultura in cui si manifesta, è anche possibile, come si afferma in questo volume, “parlare […] di ‘giochi di parole’ o, in maniera più inclusiva, di ‘parole in gioco’, in tutte le lingue e culture”. Viene altresì sottolineata la possibiltà di parlare della loro traduzione, poiché emergono tratti comuni tra i giochi di parole nelle diverse lingue-culture. Questi vanno individuati sia nella condivisa disposizione ludica che dimostrano verso il linguaggio sia nel comune sfruttamento delle sue ricche potenzialità di significare. Pertanto, è in una prospettiva certamente variegata e feconda che i contributi a questo volume si muovono, offrendo, in una ampia gamma di aree linguistiche e culturali europee, analisi di svariati aspetti di giochi di parole in diverse tipologie di testo.

Abstract
All users are allowed to access freely to the work, to reproduce, use, distribute, transmit and publicly display it and to produce and distribute derivative works, in any digital format, for a strictly personal private use or for teaching or research purposes, with express prohibition of any direct or indirect commercial use. Users are also authorized by the right holder to reproduce a limited number of printed copies of the work for their own personal use. In any case, moral rights of the author /s should be respected, mainly adequately acknowledging the right of paternity.

Downloads

Downloads

Staff only: View the document

^